Oldribs Community Official Forum

Auto & Carrello - Revisione Carrello Porta Barche

isidoro73 - Dom Lug 29, 2007 4:18
Oggetto: Revisione Carrello Porta Barche
Io non ho mai fatto la revisione del carrello Embarassed , va fatta o no, se si ogni quanto tempo?
Grazie in anticipo.
Paltos - Dom Lug 29, 2007 5:15
Oggetto:
Butta uno sguardo quì ...

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

isidoro73 - Dom Lug 29, 2007 7:42
Oggetto:
Mi sembra una situazione al quanto confusa, cercheò di informarmi presso un centro revisioni, con la speranza che i nostri politici si siano chiarite le idee. Il mio carrello è stato immatricolato nel 1994.
Saluti e a presto.
Saxthemax - Gio Ago 02, 2007 12:39
Oggetto:
cmq a parte tutto conviene sempre portarsi dietro copia del
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
che male non fà....

ps.. ai centri revisioni nn ti sanno dire nà mazza devi andare in motorizzazione semmai....
thirsenos - Lun Ott 01, 2007 9:10
Oggetto:
Allora per i rimorchi revisionati nel 2000 e seguenti pare ( dico pare...) non si fà più , quelli che non l'anno fatta la devono fare ( e bene). Io per esempio ho un carrello preso nuovo nel 2003 dovrei fare la revisione nel 2008 ma è tutto fermo.Si dice (ho detto si dice) negli oscuri corridoi della MTC che si applicherà la normativa europea , vale a dire che ai rimorchi non rompono più i cosidetti......essendo rimorchi.Ma qui siamo nel paese, pardon , nazione, pardon repubblica delle banane quindi tutto può accadere. Consiglio della sera: chi non l'ha fatta, la faccia specialmente quelli con carrelli datati, chi l'ha preso nel 2000 penso che possa stare tranquillo! Flap Flap Flap Flap Flap Flap Flap Flap
Drummer - Sab Ott 20, 2007 12:16
Oggetto:
Quoto pienamente ciò che hanno detto sia Saxtemax che Thirsenos.
In Agosto, in occasione del collaudo del gancio di traino, ho parlato personalmente con un addetto della Motorizzazione Civile di Perugia, il quale mi ha ribadito esattamente ciò che avevo già letto qui nel Forum:

Chi ha un rimorchio immatricolato o revisionato dall'anno 2000 (compreso) in poi, non ha più l'obbligo di revisione, fino a nuove disposizioni.

Saluti Ciao
treccia - Lun Nov 12, 2007 5:14
Oggetto:
Drummer ha scritto:
Quoto pienamente ciò che hanno detto sia Saxtemax che Thirsenos.
In Agosto, in occasione del collaudo del gancio di traino, ho parlato personalmente con un addetto della Motorizzazione Civile di Perugia, il quale mi ha ribadito esattamente ciò che avevo già letto qui nel Forum:

Chi ha un rimorchio immatricolato o revisionato dall'anno 2000 (compreso) in poi, non ha più l'obbligo di revisione, fino a nuove disposizioni.

Saluti Ciao

scusate il ritardo ma è proprio così
Embarassed
maveriki - Mer Nov 21, 2007 9:36
Oggetto:
ascusate nn ho capito un azz!!!! io ho un carello del 1979 ho fatto tutte le revisioni programmate mada tre anni nn le faccio più,1 perchè l'ultima volta che sono stato per chiedere informazioni mi hanno risposto nn sappiamo niente in merito,poi quest'anno mi hanno detto che è da sotoporre a collaudo,sono andato per prendere appuntamento e mi hanno riaposto che nn sanno niente in merito, Evil or Very Mad CHE pall!!!! nn è possibile mi date una spiegazione se potete.
thirsenos - Mer Nov 21, 2007 3:53
Oggetto:
Leggi tutti i post precedenti , comunque , per il momento è tutto fermo , chi ha fatto la revisione nel 2000 , và tranquillo , gli altri la devono fare. Comunque porta con te sempre , una copia che troverai sul sito delle disposizioni in merito ai rimorchi.
timer - Dom Apr 02, 2017 9:54
Oggetto:
salve, riapro questo thread per sapere se ci sono state novita x quello che concerne la revisione carrelli dall ultimo post ad oggi, a me hanno detto che le revisioni tuttora non si fanno, mi pare strano comunque.... Ciao
thirsenos - Dom Apr 02, 2017 11:12
Oggetto:
@timer: ...nulla di nuovo sul fronte occidentale....! Cool
timer - Lun Apr 03, 2017 4:42
Oggetto:
grazie. quindi niente revisione a tutt' oggi.... Ola
albertpd - Mar Apr 04, 2017 10:36
Oggetto:
Non diciamolo troppo forte per carità.. Flap
OlCiccio - Mer Giu 28, 2017 2:20
Oggetto:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

News ... mi sa che è cambiato qualcosa ...
Patroclooo_20 - Mer Giu 28, 2017 2:41
Oggetto:
Rolling Eyes Se non ho letto male riguarda solamente rimorchi adibiti al trasporto di persone e di merci...... Non vorrei aver letto troppo di fretta......
kwama - Mer Giu 28, 2017 3:06
Oggetto:
L'ho letto anch'io, ma non sono un tecnico, anche a me sembra che si siano dimenticati nuovamente i TATS.

sono andato anche a rileggere il decreto a cui fanno riferimento per i veicoli atipici (ndr quanto mi stanno sul cazzo i burocrati)
Camillo - Mer Giu 28, 2017 3:59
Oggetto:
In teoria i Tats non esistono....

Che palle... ma perchè non usciamo da questa maledetta UE che sa solo porre limiti e balzelli per tutto quel che si ha o si fa? Non hanno altri modi di far sapere che esistono?

Voglio tornare al 1950, quando potevi anche farti il motorino in casa...
OlCiccio - Mer Giu 28, 2017 4:02
Oggetto:
il mio prblema adesso è dove far revisionare i due rimorchi che ho!
Evil or Very Mad
OlCiccio - Mer Giu 28, 2017 4:05
Oggetto:
per i tats tenete sempre presente anche questo
Camillo - Mer Giu 28, 2017 4:08
Oggetto:
Il mio problema è far funzionare come si deve i freni.... Evil or Very Mad
kwama - Mer Giu 28, 2017 4:50
Oggetto:
@Cam io sui freni ci ho rinunciato, si stampano ogni 2 minuti e sinceramente il mio stesso carrello con la stessa portata lo vendono anche senza freni per cui non vedo il motivo di impazzirci dietro.

Al momento riesco ancora a farla franca pare Flap
Camillo - Mer Giu 28, 2017 8:21
Oggetto:
Io purtroppo se cambio carrello in garage non entro più... Crying or Very sad
albertpd - Gio Feb 01, 2018 9:53
Oggetto:
Vi aggiorno sulle revisioni: per ora è tutto sospeso perchè le motorizzazioni non hanno personale per stare dietro a tutte le pratiche..

Già con le bombole GPL ci vuole qualche mese di prenotazione, per non parlare di quelle di metano in composito..

Per ora stiamo tranquilli..
OlCiccio - Gio Feb 01, 2018 11:14
Oggetto:
kwama ha scritto:
@Cam io sui freni ci ho rinunciato, si stampano ogni 2 minuti e sinceramente il mio stesso carrello con la stessa portata lo vendono anche senza freni per cui non vedo il motivo di impazzirci dietro.

Al momento riesco ancora a farla franca pare Flap


son semplicissimi da rifare, se smonti, pulisci, ingrassi quello che c'è da ingrassare in 2-3 ore hai rimesso in sesto il carrello ...
per le ganasce, c'è chi ricostruisce le ganasce stesse, tornano come nuove.
stai solo attento a non perdere o rompere le mollettine, quelle si impazzisce a trovarle.
per il resto puoi farlo benissimo in casa, i cavi freni sono quelli dell'ape che trovi a metro da un rivenditore di ciclomotori, (la frizione credo), mentre per morsettini e guaine usi sempre quelli ape.
flobio - Gio Feb 01, 2018 11:54
Oggetto:
Anche io sto cercando di sistemare i freni del carrello conprato usato, ma quando ho tolto i tamburi ho avuto l'amara sorpresa che mancano le ganasce con tutte le molle. Siccome il ricambio originale (ELLEBI 220 LB) costa un botto 260 euro circa, stavo cercando un ricambio usato, magari da rigenerare oppure la modifica come il post che ho aperto.
timer - Gio Feb 01, 2018 1:56
Oggetto:
albertpd ha scritto:
Vi aggiorno sulle revisioni: per ora è tutto sospeso perchè le motorizzazioni non hanno personale per stare dietro a tutte le pratiche..

Già con le bombole GPL ci vuole qualche mese di prenotazione, per non parlare di quelle di metano in composito..

Per ora stiamo tranquilli..


Finalmente una buona notizia!! okkey
OlCiccio - Sab Mag 19, 2018 9:29
Oggetto:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Camillo - Dom Mag 20, 2018 12:02
Oggetto:
Fine di una troppo bella speranza...

Ormai è un'abitudine dei governi italiani wuella di far entrare in vigore i provvedimenti sulla nautica non a gennaio ma all'inizio dell'estate...

Nessuno mi toglie dalla testa che sia una tattica per convincere i meno testardi a comprare tutto nuovo per aggirare i casini ed evitare multe o altre rogne durante le vacanze...

Ricordate la famosa legge Burlando sui 40 hp diventati per sbaglio 70?

O i giubbini "conformi" improvvisamente diventati illegali?

Stavolta la cosa è ancora più grave perché ad accelerare i tempi è un governo dimissionario e senza maggioranza in Parlamento...che dovrebbe occuparsi solo degli "affari comuni"...
timer - Dom Mag 20, 2018 9:49
Oggetto:
Ragazzi, ho portato jella io....!!! 15 anni di monta /smonta, poi anno scorso l'insana voglia di comodità ( fittizia, ma giustificata dalle dimensioni del Bat...) ed ecco la rottura di cabbasisi !!! Twisted Evil Evil or Very Mad
Camillo - Dom Mag 20, 2018 10:48
Oggetto:
ok... vorra dire che a revisione i nostri carrelli ce li porti tutti tu.... Flap
sandrogiava - Mar Mag 22, 2018 9:18
Oggetto:
Per quest'anno, a quelli cui tocca farla, c'è tempo fino al 31.12.2018, poi si andrà con la scadenza del mese di immatricolazione o ultima revisione...


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

albertpd - Mar Mag 22, 2018 9:36
Oggetto:
io rientro con uno nel primo caso (portamoto) e con due nel secondo..speriamo bene
Camillo - Mar Mag 22, 2018 1:03
Oggetto:
Come sempre, la chiarezza non è il massimo: a cosa si riferisce quel "biennio precedente? Al biennio 2016-2018 o a quello precedente la data di riferimento?

Il mio è immatricolato nel 1988 e revisionato nel 2003.

Se l'interpretazione è la seconda, sto a posto fino al 2020, se invece è la prima, devo spicciarmi....
Camillo - Mar Mag 22, 2018 1:05
Oggetto:
Non era più semplice scrivere " immatricolati o revisionati prima del 31/12/2000" ?
kwama - Mar Mag 22, 2018 3:58
Oggetto:
Camillo ha scritto:
Non era più semplice scrivere " immatricolati o revisionati prima del 31/12/2000" ?


si però vuoi mettere quanto fa più figo scrivere 3 righe al posto di 1/2
thirsenos - Mar Mag 22, 2018 3:59
Oggetto:
Fanno solo casini..ora voglio vedere quanti carrelli riusciranno a vendere ....visto che alla revisione li devi portare senza la barca sopra...
albertpd - Mar Mag 22, 2018 4:11
Oggetto:
no, adesso pare che puoi portarli anche carichi.
Comunque collaboriamo con un centro revisioni molto spesso, credo che abbiano un aggiornamento sabato...vi faccio sapere.
thirsenos - Mar Mag 22, 2018 8:45
Oggetto:
albertpd ha scritto:
no, adesso pare che puoi portarli anche carichi.
Comunque collaboriamo con un centro revisioni molto spesso, credo che abbiano un aggiornamento sabato...vi faccio sapere.


Purtroppo a Roma , il carrello lo devi portare vuoto..così mi hanno detto di recente... Poi vediamo. Solo che questa fretta è sospetta, come per la direttiva UE sulle armi...(Lucio docet) il PdA per la caccia e il Tav ,ridotto da sei a cinque anni.... come se fossimo pericolosi terroristi. Il sospetto che vogliano creare malcontento con i nuovi "arrivati" è molto forte. Soprattutto il colpire quella fascia dedicata al tempo libero mi lascia perplesso e dubbioso. Per altro , ogni due anni ,la revisione ad un mezzo che spesso è fermo o al massimo gira per 300 km mi sembra eccessiva. Almeno ogni cinque sarebbe stato più ragionevole!
Camillo - Mar Mag 22, 2018 9:12
Oggetto:
La mia impressione è che vogliano lasciare al nuovo governo più casino possibile, in modo da poter gridare subito allo scandalo come per la Raggi, che , incompetente quanto si vuole, si è comunque trovata a gestire tutti i casini combinati da Alemanno e Marino negli anni precedenti...
timer - Mar Mag 22, 2018 9:40
Oggetto:
Camillo ha scritto:
La mia impressione è che vogliano lasciare al nuovo governo più casino possibile, in modo da poter gridare subito allo scandalo come per la Raggi, che , incompetente quanto si vuole, si è comunque trovata a gestire tutti i casini combinati da Alemanno e Marino negli anni precedenti...


Di solito non parlo di politica, ma stavolta ti quoto in pieno!!!!
thirsenos - Mar Mag 22, 2018 10:25
Oggetto:
Camillo ha scritto:
La mia impressione è che vogliano lasciare al nuovo governo più casino possibile, in modo da poter gridare subito allo scandalo come per la Raggi, che , incompetente quanto si vuole, si è comunque trovata a gestire tutti i casini combinati da Alemanno e Marino negli anni precedenti...


Purtroppo è così. Se ci fate caso , il Necroforo a congresso che dice: ripartiamo dai bisogni della gente...fino a ieri ,n'do stava? Questo ti fa capire ,come per la legge elettorale "sola" che questi signori non vogliono mollare la presa.. non ci stanno alla sconfitta. E lo si era visto già con il referendum dell'arrogante fiorentino...
Camillo - Mer Mag 23, 2018 12:16
Oggetto:
Mi spaventa invece che insistano con il ritornello del "Mattarella non è un notaio..." e quindi? Può decidere di non permettere l'insediamento di un governo che avrebbe la maggioranza in parlamento?

Se le elezioni le vincesse Tizio col 99% dei voti, lui potrebbe comunque dare il mandato a Caio che ha perso oppure sciogliere ripetutamente le camere sino a che i Cittadini non votano chi vuole lui?

Capisco che farebbe comodo ai burocrati mercantili dell'UE, ma la vedo dura...
variante - Gio Mag 24, 2018 10:59
Oggetto:
sandrogiava ha scritto:
Per quest'anno, a quelli cui tocca farla, c'è tempo fino al 31.12.2018, poi si andrà con la scadenza del mese di immatricolazione o ultima revisione...


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Il mio è del 2009 quindi sono a posto sino al 2020...poi sono guai perchè l'ho modificato nell'assale ed è senza freni Crying or Very sad
Non vi nego che ne sto cercando uno usato basculante con maggiore portata e senza freni...
thirsenos - Gio Mag 24, 2018 3:05
Oggetto:
Mi piacerebbe sapere cosa dicono Cresci,Ellebi, e i tanti ladronimontaganci...... Così , per mera curiosità. Posso capire la valenza di una revisione... ma per un mezzo che non ha motore ..due anni è troppo! Evil or Very Mad
dotchicco - Lun Giu 04, 2018 12:49
Oggetto:
Buondì ragazzi. Sto cercando di capire come e soprattutto se fare la revisione al carrelo... Mi spiego meglio. Purtroppo riesco ad utilizzarlo pochi giorni all'anno e se il salasso fosse eccessivo e ogni due anni mi vedrei costretto a rinunciare a tutto.. Tra bollo assicurazione, assicurazione fuoribordo e dotazioni obbligatorie il gettone sta diventando oneroso. se ogni due anni ci si mette la revisione diviene impraticabile per me... purtroppo uso il gommone venti giorni all'anno, qualche estate riesco ad uscire solo 4-5 volte se ci si mette di mezzo il meteo... che disperazione.
Sapete quanto può costare la revisione?? io non mi ricordo l'ultima volta l'ho fatta nel 2007..forse...
Secondo voi E' possibile usare la fanaleria magnetica tipo quella usata sui mezzi agricoli o è obbligatoria quella fissa ?
Grazie.
Doc
albertpd - Lun Giu 04, 2018 12:54
Oggetto:
La revisione dovrebbe costare come quella per gli autoveicoli e motoveicoli, quindi 68 euro circa.
OlCiccio - Lun Giu 04, 2018 1:44
Oggetto:
dotchicco ha scritto:
Buondì ragazzi. Sto cercando di capire come e soprattutto se fare la revisione al carrelo... Mi spiego meglio. Purtroppo riesco ad utilizzarlo pochi giorni all'anno e se il salasso fosse eccessivo e ogni due anni mi vedrei costretto a rinunciare a tutto.. Tra bollo assicurazione, assicurazione fuoribordo e dotazioni obbligatorie il gettone sta diventando oneroso. se ogni due anni ci si mette la revisione diviene impraticabile per me... purtroppo uso il gommone venti giorni all'anno, qualche estate riesco ad uscire solo 4-5 volte se ci si mette di mezzo il meteo... che disperazione.
Sapete quanto può costare la revisione?? io non mi ricordo l'ultima volta l'ho fatta nel 2007..forse...
Secondo voi E' possibile usare la fanaleria magnetica tipo quella usata sui mezzi agricoli o è obbligatoria quella fissa ?
Grazie.
Doc


in effetti non hai tutti i torti ...
dotchicco - Lun Giu 04, 2018 2:22
Oggetto:
Ma fino a dicembre possono circolare oppure va fatto il collaudo prima????
Camillo - Lun Giu 04, 2018 6:14
Oggetto:
Fino al31 dicembre si dovrebbe poter circolare...
thirsenos - Mar Giu 05, 2018 2:41
Oggetto:
OlCiccio ha scritto:
dotchicco ha scritto:
Buondì ragazzi. Sto cercando di capire come e soprattutto se fare la revisione al carrelo... Mi spiego meglio. Purtroppo riesco ad utilizzarlo pochi giorni all'anno e se il salasso fosse eccessivo e ogni due anni mi vedrei costretto a rinunciare a tutto.. Tra bollo assicurazione, assicurazione fuoribordo e dotazioni obbligatorie il gettone sta diventando oneroso. se ogni due anni ci si mette la revisione diviene impraticabile per me... purtroppo uso il gommone venti giorni all'anno, qualche estate riesco ad uscire solo 4-5 volte se ci si mette di mezzo il meteo... che disperazione.
Sapete quanto può costare la revisione?? io non mi ricordo l'ultima volta l'ho fatta nel 2007..forse...
Secondo voi E' possibile usare la fanaleria magnetica tipo quella usata sui mezzi agricoli o è obbligatoria quella fissa ?
Grazie.
Doc


in effetti non hai tutti i torti ...


Come volevasi dimostrare....questo ragionamento lo sto facendo anch'io, soprattutto per la rottura di c....... che comporta ogni due anni distanze a parte... E lo stesso ragionamento lo stanno facendo molti....Chissà se le case produttrici, i rivenditori e il connesso , ragionano in questo modo ,oppure stanno solo pensando a come ricevere la loro parte della spremuta di limoni???
Twisted Evil
Camillo - Mar Giu 05, 2018 9:02
Oggetto:
..
Citazione:


Come volevasi dimostrare....questo ragionamento lo sto facendo anch'io, soprattutto per la rottura di c....... che comporta ogni due anni distanze a parte... E lo stesso ragionamento lo stanno facendo molti....Chissà se le case produttrici, i rivenditori e il connesso , ragionano in questo modo ,oppure stanno solo pensando a come ricevere la loro parte della spremuta di limoni???
Twisted Evil


Secondo me da Ministero in giù stanno solo pensando a quanta economia riusciranno a far girare tra revisori, ricambi, tagliandi, carrelli nuovi etc..

Tanto l'alternativa qual'è? Un posto barca o un rimessaggio, ed entrambi portano soldi... gli smontabili come i piccoli "masegni" 4t sono in estinzione..e mal che vada basta proibire il montaggio agli scivoli per "questioni di sicurezza"

Ah, si, ci sarebbe l'ipotesi che gli italiani li mandino tutti affa e si diano al giardinaggio, come hanno fatto con moto e cinquantini.... ma in quel caso è pronto un disegno di legge per la revisione biennale dei tosaerba....
thirsenos - Mar Giu 05, 2018 11:07
Oggetto:
@Camillo: ...infatti...già si parla di un -30% sulle vendite di carrelli portabarca nuovi. Delle roulotte ,ancora non arrivano notizie , ma quello è un mercato in mano ai tedeschi e ai francesi. Bisognerà aspettare cosa dicono i rivenditori.L'unica notizia che ho è che i rimessaggi di alune località vacanziere , si sono attrezzati con furgoni tipo ACI , per cui , portano la roulotte al camping senza problemi... Ho messo in vendita la Cannoniera e il suo carrello ( con revisone 2019) ,sto meditando sulla caravan appena presa..... e non credo di essere solo. La situazione la leggeremo meglio sui siti di annunci dell'usato , sia caravan che nautico...In attesa che il "doppialente" non si accorga dell'inganno, magari spinto da qualche gruppo di caravanisti...e porti la revisione ai 5 anni , che mi sembra più ragionevole.
Camillo - Mer Giu 06, 2018 9:23
Oggetto:
Scordatelo ... è "l'europa che ce lo chiede".

Forse non ve ne siete ancora accorti, ma lo scopo finale è ridurre la vita di TUTTI i beni di consumo a non più di 5 anni.

In alcuni casi basta la moda o l'innovazione tecnologica ( ti cambio i requisiti del browser e tu sei costretto a cambiare il pc ), in altri abbassare la qualità ( elettrodomestici con schede e componentistica "a tempo" ) ma nel caso di beni che devono essere sicuri fino all'ultimo giorno, come le auto o le caldaie , l'unico modo è mettere paletti che dissuadano dal tenerli oltre il periodo programmato.

I mercati ne hanno bisogno per garantirsi la continuità della produzione.

E questa è a sua volta una conseguenza dell'accentramento delle fabbriche in mano a poche multinazionali.

Gradualmente in tutti i campi la produzione è passata dall'alta sartoria artigianale al pret a porter. Industriale .. questo ha abbassato i costi ma generato la necessità della continuità. Il sarto poteva fare un vestito su misura per te quando ne avevi bisogno, e magari risistemartelo se ingrassavi, Benetton o Nike ne fanno un milione uguali e prima ancora di farli devono avere la certezza di avere un milione di acquirenti ogni anno.
kwama - Mer Giu 06, 2018 10:24
Oggetto:
Camillo il ragionamento fila ma non darei la colpa solo alle multinazionali cattive..... quanti di noi vanno dal sarto a farsi fare il vestito?
Io per primo non ci penso nemmeno.

Come hai detto tu se continuano a scassare i maroni invece di darmi al giardinaggio vorrà dire che valuterò seriamente il noleggio.

Provando a fare due rapidi conti mantenere un gommone annualmente costa circa 400 euro a fronte di quante uscite? Nel mio caso 2 o 3 sul lago e se sono fortunato e riesco a usarlo durante le vacanze devo aggiungere il costo dell'ormeggio e del traino.

Costo di acquisto oldribs e trovi il pacchetto completo a 4000€? Lo teniamo 10 anni?

abbiamo

200€ di ammortamento acquisto (contando di rivenderlo alla metà di quello che abbiamo pagato)
400€ di costi annuali

Totale 600€ ad essere ottimisti e senza considerare i costi del gancio traino (installazione, svalutazione auto) e il tempo investito per pulizia e manutenzione di tutto il pacchetto.

Una giornata di noleggio costa dai 120 ai 150, la benzina la devo mettere in entrambi i casi, per cui nel mio caso vado anche a risparmiare.

Se ci aggiungi che farei contenti i 3/4 degli addetti nautici che vorrebbero lavorare solo su yacht di un certo prestigio, dei porti che liberano spazio per i suddetti yacht, dei proprietari dei negozi di nautica che disturbo con i miei acquisti da pezzente e dei comuni che finalmente possono usare lo spazio degli scivoli per fare parcheggi a pagamento..... ti accorgi che l'idea prende sempre più forma e non appare così tanto assurda.

Certo poi moriranno un sacco di piccole aziende e artigiani ma in fondo non gliene frega una mazza a nessuno (ed alcuni se la sono pure cercata)

Poi c'è da considerare l'innegabile vantaggio di conoscere a menadito i periodi migliori per piantare i gladioli ma quello lo considero un plus Mr. Green
Camillo - Mer Giu 06, 2018 3:49
Oggetto:
kwama ha scritto:
Camillo il ragionamento fila ma non darei la colpa solo alle multinazionali cattive..... quanti di noi vanno dal sarto a farsi fare il vestito?
Io per primo non ci penso nemmeno.


Quello del sarto era solo un esempio per spiegare la differenza tra un prodotto fatto perchè c'è richiesta ed uno imposto perchè c'è una filiera da mantenere.

Ti sei mai chiesto perchè per fare una qualsiasi troiata hai bisogno di certificare la filiera, il progetto, il prototipo, i processi produttivi e magari fare pure i crash test?

Perchè solo i grossi produttori possono permettersi di farlo, e in questo modo fai piazza pulita della concorrenza dei piccoli.

poi però siccome queste cose costano e le grosse strutture non sono flessibili, di quella troiata devono farne tanti esemplari tutti uguali... e se un mercato abbastanza vasto per quella troiata non c'è lo si inventa.

Un carrello sfrenato da 750 kg ha meno tecnologia di una carriola, ma non mi risulta che siano previste revisioni biennali per le carriole usate nei cantieri edili.
kwama - Mer Giu 06, 2018 5:26
Oggetto:
Camillo ha scritto:
kwama ha scritto:
Camillo il ragionamento fila ma non darei la colpa solo alle multinazionali cattive..... quanti di noi vanno dal sarto a farsi fare il vestito?
Io per primo non ci penso nemmeno.


Quello del sarto era solo un esempio per spiegare la differenza tra un prodotto fatto perchè c'è richiesta ed uno imposto perchè c'è una filiera da mantenere.

Ti sei mai chiesto perchè per fare una qualsiasi troiata hai bisogno di certificare la filiera, il progetto, il prototipo, i processi produttivi e magari fare pure i crash test?

Perchè solo i grossi produttori possono permettersi di farlo, e in questo modo fai piazza pulita della concorrenza dei piccoli.

poi però siccome queste cose costano e le grosse strutture non sono flessibili, di quella troiata devono farne tanti esemplari tutti uguali... e se un mercato abbastanza vasto per quella troiata non c'è lo si inventa.

Un carrello sfrenato da 750 kg ha meno tecnologia di una carriola, ma non mi risulta che siano previste revisioni biennali per le carriole usate nei cantieri edili.


Quella su un sarto era una battuta dai passamela però per la tua esperienza lavorativa perdonami ma il discorso non regge.
Non voglio difendere le multinazionali beninteso ma sono i consumatori che spingono verso questo versante.

Senza entrare nel mio campo che ha ripercussioni importanti e quindi potrebbe giustificare i costi legati alle mille leggi e certificazioni richieste per lavorare se vuoi proviamo a utilizzare il tuo esempio della carriola.

Sei disposto ad accettare il rischio che la carriola si spezzi in due e il carico ti finisca sui piedi senza intentare causa al produttore? Immagino che la risposta molto probabilmente sia no e da questa risposta partono tutte le leggi e certificazioni che fanno si che i piccoli artigiani non riescano più a lavorare

Ma non è l'europa ad imporlo è il consumatore (a torto o ragione non entro nel merito) che ormai per qualsiasi motivo in caso di problemi fa causa al produttore in caso di rotture e/o danni causati da uso improprio ma non vietato dal produttore sul libretto di istruzioni e nessun artigiano può permettersi tutto il carrozzone che ci gira intorno.

Premesso che tutto il discorso è una mia personalissima opinione ovviamente ma dopo aver visto il campo medico spostarsi sempre più verso la medicina difensiva per non incorrere in cause e risarcimenti, guardandomi attorno mi accorgo che stiamo facendo lo stesso percorso anche in molti altri campi e con i costi che purtroppo conosco bene
Camillo - Mer Giu 06, 2018 9:29
Oggetto:
kwama ha scritto:


Quella su un sarto era una battuta dai passamela però per la tua esperienza lavorativa perdonami ma il discorso non regge.
Non voglio difendere le multinazionali beninteso ma sono i consumatori che spingono verso questo versante.

Senza entrare nel mio campo che ha ripercussioni importanti e quindi potrebbe giustificare i costi legati alle mille leggi e certificazioni richieste per lavorare se vuoi proviamo a utilizzare il tuo esempio della carriola.

Sei disposto ad accettare il rischio che la carriola si spezzi in due e il carico ti finisca sui piedi senza intentare causa al produttore? Immagino che la risposta molto probabilmente sia no e da questa risposta partono tutte le leggi e certificazioni che fanno si che i piccoli artigiani non riescano più a lavorare



E' un discorso molto complicato e purtroppo abbastanza noioso...

Quello che tu stai richiamando è LA SCUSA con cui si giustifica la burocrazia:

Ex art 2043 C.C., se io possiedo o costruisco qualcosa, sono responsabile di quel che di dannoso può combinare, salvo il caso fortuito.

Quindi se ti vendo una carriola e quella si rompe in due, prove o non prove, certificazioni o meno, è perchè ho sbagliato a farla, e sono io produttore responsabile.

Le uniche scappatoie che ho sono provare l'uso improprio o il caso fortuito.

Limitare il campo di utilizzo ai fini della responsabilità è giustissimo... Dichiaro cosa si può fare con quella carriola, ovvero le condizioni d'uso per cui garantisco che può funzionare, quanto peso può trasportare etc...

Se poi uno si fa male usandola in altro modo (come ombrello o come carrozzino per i bambini) sono ... zzi suoi.

Per appellarsi al caso fortuito bisogna invece provare che è avvenuto qualcosa di assolutamente imprevedibile anche nell'uso corretto.

In teoria fino ad incidente avvenuto nessuno dovrebbe poter sindacare le mie dichiarazioni come costruttore, dato che me ne assumo la responsabilità. Se io dico e scrivo sulla targhetta che la carriola porta 100 kg, e si rompe a 90, sono comunque ...zzi miei. Sarà mio interesse PER MIA TRANQUILLITA' far preventivamente le opportune verifiche o farle fare a qualcuno.

Quindi io costruttore artigianale che faccio 100 carriole l'anno potrò far prove spannometriche, usare i soldi risparmiati per comprare lamiere spesse il doppio del necessario e dormire sonni tranquilli, mentre la Multinazionale che di carriole ne fa un milione l'anno userà lo spessore minimo indispensabile per risparmiare sul materiale e farà tutte le prove che ritiene opportune per determinare il limite di rottura con certezza.

Questo è quello che si faceva prima del CE e IMHO è un discorso che ha senso....

Perchè dico che la normativa "delle mille verifiche" favorisce i grossi produttori ed è da questi sponsorizzata?

il problema è che in parecchi campi si riterrebbe (a ragione) più sicuro e duraturo il prodotto artigianale a scapito di quello "altamente tecnologico". Inoltre i prodotti "artigianali" sarebbero diversi l'un l'altro, mentre quelli tecnologici si assomigliano tutti perchè il progetto di base quello è per tutti.

Guarda caso a livello UE si è studiato tutto un giro di giostra OBBLIGATORIO di test, certificazioni, rintracciabilità che alla fine, nel 90% dei casi, fatto come è fatto, non serve a niente perchè le carriole ogni tanto a 99 kg si rompono comunque.

L'unico risultato ottenuto è metter fuori mercato la ditta artigianale, che non può permettersi un esame radiografico di ogni carriola costruita, o, se lo fa, lo riduce ad un giro di carte, mentre per la multinazionale è un qualcosa che tanto doveva fare e che le da qualche chance in più di appellarsi al caso fortuito quando la carriola cede a 99 kg.

Se io dimostro di aver fatto tutte le prove possibili ed immaginabili, magari certificate dal Tuv, e simulato tutto il simulabile ho maggiori possibilità di appellarmi al caso fortuito...

Ma questo, ripeto, dovrebbe essere una mia scelta... non un obbligo.

Che poi ci sia una diffusa mentalità per cui anche quando ci si da il martello sul dito è sempre colpa di qualcun altro che non lo ha reso abbastanza sicuro è più che vero... e per quel che vedo io le cause le vincono comunque.
kwama - Gio Giu 07, 2018 9:52
Oggetto:
In parte posso condividere il tuo discorso ma ormai sono entrato nel loop della difesa ad oltranza (quest'anno tra certificazione ISO e Joint Commission mi stanno trasformando in un azzeccagarbugli) Mr. Green

per i piccoli artigiani o meglio piccoli produttori sarà sempre più difficile stare a galla, in campo sanitario quello che vedo è che la maggior parte sopravvive entrando nella filiera (che si traduce in io continuo a produrre ma la responsabilità se la cucca qualcun altro)
Camillo - Gio Giu 07, 2018 12:05
Oggetto:
Chiaro che poi dipende anche dal campo di applicazione.

Una protesi cardiaca non è una carriola.

Però a me per esempio monta il sangue alla testa quando vedo che un'officina è costretta a rottamare qualche macchinario raro e/o costoso come un tornio per fondelli di serbatoio da due metri di diametro che sarebbe perfettamente in grado di fare il suo lavoro per un altro secolo ma che, cambiando una sola vite o la denominazione sociale (e quindi figurando come cessione a terzi), dovrebbe essere riomologato con marchio CE producendo il progetto del Costruttore originale fallito chissà quando...

Quando succede, non è "progresso tecnologico", ma una fetta di competenze specifiche che si perde per sempre.
kwama - Ven Giu 08, 2018 10:28
Oggetto:
Camillo ha scritto:
Chiaro che poi dipende anche dal campo di applicazione.

Una protesi cardiaca non è una carriola.



Certo che si ma giusto per farti fare due risate e per farti capire la strada imboccata ti faccio un esempio di questi giorni.

Ho dovuto cambiare il motore che usa l'ortopedico, una versione evoluta di un dremel con in più la possibilità di variare la coppia oltre al numero di giri.
Ovviamente costruito con più cura, non voglio banalizzare, ma un giocattolino da 13.000€.

Prodotto con tutte le certificazioni di questo mondo, prove elettriche e certificato di taratura.
Arrivato in sede sono state rifatte le prove elettriche (deve essere testato sotto il gruppo di continuità dove è realmente utilizzato) e rifatte le prove di taratura.

Ho dovuto far dichiarare al chirurgo il range di accettabilità della taratura
Ho dovuto far fare la formazione agli infermieri anche se il modello era identico a quello precedente.

Senza considerare la scartoffie che ho dovuto compilare per fare entrare specialist per la formazione e accessori vari.

Un inferno....
OlCiccio - Ven Giu 08, 2018 12:33
Oggetto:
kwama ha scritto:
Camillo ha scritto:
Chiaro che poi dipende anche dal campo di applicazione.

Una protesi cardiaca non è una carriola.



Certo che si ma giusto per farti fare due risate e per farti capire la strada imboccata ti faccio un esempio di questi giorni.

Ho dovuto cambiare il motore che usa l'ortopedico, una versione evoluta di un dremel con in più la possibilità di variare la coppia oltre al numero di giri.
Ovviamente costruito con più cura, non voglio banalizzare, ma un giocattolino da 13.000€.

Prodotto con tutte le certificazioni di questo mondo, prove elettriche e certificato di taratura.
Arrivato in sede sono state rifatte le prove elettriche (deve essere testato sotto il gruppo di continuità dove è realmente utilizzato) e rifatte le prove di taratura.

Ho dovuto far dichiarare al chirurgo il range di accettabilità della taratura
Ho dovuto far fare la formazione agli infermieri anche se il modello era identico a quello precedente.

Senza considerare la scartoffie che ho dovuto compilare per fare entrare specialist per la formazione e accessori vari.

Un inferno....


sei in un'azienda certificata immmagino
kwama - Ven Giu 08, 2018 5:28
Oggetto:
si certo un paio di certificazioni iso e joint commission (specifica per il campo sanitario).

Riconosco che in caso di contenzioso aiutano molto
Camillo - Ven Giu 08, 2018 7:31
Oggetto:
Poi vai nelle scuole statali e trovi gli impianti elettrici coi fili volanti giuntati con il nastro da pacchi e il giallo verde usato per la fase....
dotchicco - Lun Lug 02, 2018 5:47
Oggetto:
Ad oggi dopo contatti telefonici con motorizzazione e dopo aver letto tutto quello che potevo trovare personalmente non sono ancora riuscito a capire due cose.
Se nel frattempo sti maledetti carrelli possano circolare o meno.
Se per superare il collaudo sia necessario apportare modifiche ai carrelli. Una domanda su tutte, l'argano va bene quello di serie di 30 anni fa o deve essere omologato come prescrive attualmente il codice???
Nessuno parla, nessuna sa. tutto è un gran polverone...
Doc
Camillo - Lun Lug 02, 2018 7:39
Oggetto:
L'argano è un accessorio del carrello non necessario alla circolazione. Se tu metti le cinghie CE a tenere il carico, al verificatore dell'argano non gliene può fregare di meno.

Dopo la data di scadenza del 31 dicembre non puoi circolare. Ad oggi sono bloccati solo i "recidivi", ovvero quelli chiamati a far la revisione nel 1998 e seguenti che non l'hanno fatta.
thirsenos - Lun Lug 02, 2018 11:06
Oggetto:
L'argano deve restare quello originale , ma sembra che sia ancora tutto da discutere ..Il Tontoloni stallato sta ricevendo pressioni affinchè si modifichi dai due anni ai quattro , visto che sono mezzi che ormai più di 100 km l'anno non fanno. La case spingono , la richiesta , con sta rottura di palle è notevolmente calata.
Camillo - Mar Lug 03, 2018 8:17
Oggetto:
thirsenos ha scritto:
L'argano deve restare quello originale , ma sembra che sia ancora tutto da discutere ..


Io ho trovato diversi pareri che confermano che tutto quello che è allestimento personalizzato, e quindi argano, passerelle, ruota di scorta, rulli etc non è oggetto di revisione se non per la stabilità del fissaggio a bordo e il rispetto della sagoma.

Citazione:

Il Tontoloni stallato sta ricevendo pressioni affinchè si modifichi dai due anni ai quattro , visto che sono mezzi che ormai più di 100 km l'anno non fanno. La case spingono , la richiesta , con sta rottura di palle è notevolmente calata.


Secondo me già ci è andata bene che non hanno messo la revisione annuale come per i rimorchi "normali"... Si arrampicheranno sugli specchi lisci dell'"Europa che ce lo chiede" e non cambierà niente.

PS: mi piacerebbe che una volta tanto qualcuno mi spiegasse perchè a noi l'Europa chiede sempre di "stringere" le normative auto, poi vai in GB o in Krukkia e scopri che sulle auto ci fanno quel c.... che vogliono...

Basta una dichiarazione della escort dei certificatori, ovvero il TUV, e su una 500 ci puoi mettere anche le gomme di una F1....
thirsenos - Mar Lug 03, 2018 6:45
Oggetto:
C'è da mettere nel gioco la lobby dei rivenditori di caravan/camper ,ridottisi a pochi in questi ultimi anni , per loro è una manna improvvisa. Molti hanno la caravan o il carrello in rimessaggi lontani 60 70 80 km , forse più. Pensa a tutti i rimessaggi che orbitano in zona Argentario , e questi si devono fare u sacco di strada , agganciare e andare alla MTC ....che fare? Ecco gli alibabàeiquarantaladroni che ti offrono il servizio revisione .."portaci il carrello roulotte ,ci pensiamo noi...200 euro e passa la paura" !!!! Cpito la mignottata? IN Europa le MTC sono aperte pure di pomeriggio!!!
kwama - Mer Lug 04, 2018 4:52
Oggetto:
però Thirs chi offre il servizio revisione non ruba mica niente.... vuoi startene comodo a casa? paghi e qualcuno si scomoda per te.

Ad esempio io per primo se trovassi qualcuno che offre il servizio sarei ben felice di usufruirne...... anzi ti direi che fino a 150€ lo ritengo quasi un prezzo ragionevole
thirsenos - Ven Lug 06, 2018 6:46
Oggetto:
Caro Kwama, il problema è l'assordante silenzio dei cosidetti imprenditori/aziende che nulla fanno per contrastare sta idiozia illogica. Due anni!!!!! ,la revisione di un rimorchio che farà appena 300km in due anni è una cosa illogica ,irrazionale,inconcepibile. Nonchè una sorta di tassa sul mio tempo libero. Si , va bene il servizio, si tratta di andare alla MTC con tutto già prenotato e fare la "visita"...ma il bello è che la barca la devi togliere,,e togliere la barca significa andare ogni due anni al cantiere a pagare varo e alaggio che non sono 50 euro.... Io sto vivendo male questa cosa perchè la ritengo una forte limitazione del mio tempo e della mia libertà.
Camillo - Ven Lug 06, 2018 9:15
Oggetto:
No, la barca non la devo togliere... la circolare su questo punto è chiarissima...
thirsenos - Sab Lug 07, 2018 1:13
Oggetto:
Sicuro? Alla MTC mi hanno detto il contrario!!! ... Vedremo , tanto ce l'ho nel 2019 se ci arrivo....
dotchicco - Sab Lug 07, 2018 10:38
Oggetto:
In motorizzazione affermano che si deve fare il collaudo prima di circolare, anche prima del 31 dicembre. A questo punto ho interpellato un amico della stradale, mi farà sapere... che casino. Quasi quasi mollo tutto e uso il kayak... fanno passare la voglia.
thirsenos - Sab Lug 07, 2018 3:11
Oggetto:
dotchicco ha scritto:
In motorizzazione affermano che si deve fare il collaudo prima di circolare, anche prima del 31 dicembre. A questo punto ho interpellato un amico della stradale, mi farà sapere... che casino. Quasi quasi mollo tutto e uso il kayak... fanno passare la voglia.

Ma se non puoi circolare come fai a fare il collaudo???? o meglio , devi prenotare , e presenti se ti fermano il foglio di prenotazione... Poi succede che quel giorno che vai, per uno sciopericchio o per intasamento traffico arrivi tardi e non fai la revisione....Gurdate è un bel pastrocchio , ma di quelli fatti bene.C'è poco da scherzare. Ho scritto a Cresci.... ancora non rispondono....
dotchicco - Dom Lug 08, 2018 10:05
Oggetto:
È il solito casino all'italiana... Finirà tutto a tarallucci e vino ma intanto ce
lo prendiamo nel solito posto
thirsenos - Dom Lug 08, 2018 11:42
Oggetto:
dotchicco ha scritto:
È il solito casino all'italiana... Finirà tutto a tarallucci e vino ma intanto c'è lo prendiamo nel solito posto

Spero che il mercato dei carrelli crolli letteralmente, così Cresci ,Ellebi,Plinimbrogliotti &C. vanno a remengo!
dotchicco - Mar Lug 24, 2018 11:32
Oggetto:
Alla fine io ho risolto. Ho chiesto ad un amico che è nella stradale che mi ha detto che si sarebbe interessato ulteriormente. ancora non ho saputo nulla. pertanto il gommone lo porto al mare a piedi, sulle sue ruote bestemmiando e sudando come una bestia (in fondo sono 500 metri con tanto di sottopasso, me la cavo con due tre anni di prgatorio). Il motore lo porto giù in auto e vaffanculo alla revisione (perdonate il francesismo)
OlCiccio - Lun Dic 17, 2018 2:48
Oggetto:
ieri sera mi è balenata un'idea in mente, per fare la revisione, se il prezzo non fosse proibitivo, potevo ragionare di cambiare tutto l'assale con uno nuovo.
In tal modo svecchierei il carrello di 36 anni e avrei la certezza anche dei ricambi.
Ovviamente la cifra secondo me si deve aggirare su non piu di 4-500 euro altrimenti non vale la pena.
con 4-500 euro avrei un carrello praticamente nuovo e affidabile per altri 36 anni.
secondo voi può essere un'idea percorribile oppure fuori dal comune?
kwama - Lun Dic 17, 2018 4:00
Oggetto:
Dovresti controllare sul libretto cosa è riportato, sul mio c'era il tipo di freno con marca e modello (e possibile alternativa)

Se non c'è scritto nulla l'idea è perfetta
OlCiccio - Lun Dic 17, 2018 6:10
Oggetto:
kwama ha scritto:
Dovresti controllare sul libretto cosa è riportato, sul mio c'era il tipo di freno con marca e modello (e possibile alternativa)

Se non c'è scritto nulla l'idea è perfetta


fortunatamente non c'è scritto nulla :) è del 1986
OlCiccio - Lun Dic 17, 2018 9:32
Oggetto:
nel frattempo ho trovato qualcosa di compatibile, resta solo da capire i costi.
nell'eventualità potrei anche cambiare il blocco intero del repulsore, anche se quello funziona bene e l'ho revisionato 4-5 anni fa.
vedremo
sandrogiava - Gio Dic 27, 2018 6:08
Oggetto: situazione mctc Mestre dic 2018
Fatta qualche gg fa la revisione del carrello a Mestre, come si è svolta:
- verifica n.telaio punzonato (non sulla targhetta metallica)
- verifica luci posiz./stop/ind direzione (il mio è senza fendinebbia/retro)
- prova di trascinamento da frenato (da fermo, tirato il freno di stazionamento, mi ha fatto partire lentamente verificando che le ruote rimanessero bloccate, strisciando per qualche decina di cm)
- da fermo, senza freno, lanciato in seconda e poi inchiodata x verificare bloccaggio ruote carrello
... e qui è nato un problema: ho provata 2 volte, ma con il repulsore nuovo e il carrello scarico (portata 6q) proprio non ne voleva sapere di bloccare le ruote (lo sapevo)... vani i tentativi di cercare di spiegare che il repulsore era nuovo, mi stava mandando via... poi l'ho convinto a verificare che il sistema funzionasse provando da fermo a partire di colpo in retro (il mio è antico e non sblocca i freni in retro) e così gli ho lasciato una sgommata che non ha potuto dire niente hehe ... passata.
Quella mattina saranno stati una quindicina di carrelli e un paio di roulotte;
più o meno i 2 tecnici si sono comportati allo stesso modo: non hanno fatto passare ruote che non bloccassero per bene (qualcuno ha dato al volo un giro di chiave al registro freni e riprovato) e luci fulminate (però hanno permesso ad uno di sostituirla sul posto al volo), ammortizzatori non li hanno guardati, hanno chiesto i limiti circolari 70/80 a qualcuno che non li aveva, ma mi pare sia passato lo stesso.
Se si fanno queste prove il giorno prima e si spolvera il numero di telaio da poterlo leggere bene, non ci sono problemi...
costo 45+1,78
A proposito, il mio sul libretto ha indicato il tipo di dispositivo comando e il tipo di freno... non hanno controllato.
albertpd - Gio Dic 27, 2018 6:32
Oggetto:
Io ho prenotato per il portamoto, ma se ne parla a maggio...

Fortunatamente il mio da barca scade nel 2020 ed è senza freni...per cui guarderanno sono i fanali e il numero di telaio
thirsenos - Gio Dic 27, 2018 7:04
Oggetto:
@sandrogiaocciarono perchè la roulotte inchiodava in frenata. Era una Elnagh con i freni elettrici. Affermavano che doveva accompagnare la frenata... Ognuno la fa a modo suo , e la prova a vista così è contestabile . dovrebbero usare i rulli come per le auto.
E continuo a ripeterlo , sono rimorchi , non hanno motore , la revisione ogni due anni è un assurdo. Già ha portato ad un calo delle vendite... figurati se questi si mettono a rompere le scatole, appena si sparge la voce , è il crollo.
Evil or Very Mad
Camillo - Gio Dic 27, 2018 8:53
Oggetto:
Mi sa che lo.scopo.è quello... da me hanno reso inservibili tutti e due gli scivoli che usavo in tre mesi ... ad uno hanno trasformato il pista cislabole la strada di accesso, sull'altro hanno messo il divieto di sosta ( solo carico e scarico)... parliamo di un pezzo di golena sotto l'argine che non usa nessuno tranne noi gommonari per i carrelli...
lucante - Mar Feb 26, 2019 9:20
Oggetto:
qualche giorno fa su uozzap è circolata la notizia che le revisioni sarebbero state nuovamente sospese...era una bufala
nel 2019 vanno a revisione tutti i rimorchi immatricolati fra il 1 gennaio 2002 e 31 dicembre 2006
l'ultimo giorno utile per effettuarla è la data di immatricolazione, quindi il mio andrà a revisione entro il 18 dicembre 2019
albertpd - Mar Feb 26, 2019 9:27
Oggetto:
puoi anche prenotare la revisione e circolare se ti danno l'appuntamento dopo mesi (almeno così mi han detto)

A noi lo han dato a maggio con richiesta a dicembre..
Cesi - Mar Feb 26, 2019 7:26
Oggetto:
Si ma se ....umh ...paghi l'urgenza...gli ingegneri della motorizzazione...accelerano
Tino - Mer Feb 27, 2019 1:28
Oggetto:
Italian style Wink
lucante - Gio Feb 28, 2019 9:23
Oggetto:
Cesi ha scritto:
Si ma se ....umh ...paghi l'urgenza...gli ingegneri della motorizzazione...accelerano

anche a me hanno detto così
OlCiccio - Gio Feb 28, 2019 12:10
Oggetto:
lucante ha scritto:
Cesi ha scritto:
Si ma se ....umh ...paghi l'urgenza...gli ingegneri della motorizzazione...accelerano

anche a me hanno detto così


come in tutte le cose, lunedi vado a montare il gancio traino alla mia auto ... era prenotato da settembre 2018 !!!!
thirsenos - Lun Mar 11, 2019 8:28
Oggetto:
E' tutta na truffa ! Io sto a cercare di formare un gruppo che rompaleballe in modo pesante , quando iniziano a vedere che ci sono voti in ballo ,vedi come cambiano... Ho scritto pure al pentatonto , non ha ancora risposto. E si che prima rispondevano, eccome !
OlCiccio - Mar Apr 09, 2019 7:13
Oggetto:
io alla fine ho ceduto, ho cambiato carrello e stop.
Almeno ho 36 anni in meno di rimorchio da dover gestire e per 4 anni sono a posto.
albertpd - Mer Apr 10, 2019 11:24
Oggetto:
io per il portamoto ho modificato la prenotazione presso un centro revisione dove esce l'ing. della motorizzazione.
150 euro iva inclusa, sempre a giugno però..

Ovviamente andranno controllati freni e sostituiti gli pneumatici
timer - Mer Apr 10, 2019 1:52
Oggetto:
Io invece ho rischiato e ieri ho portato il gommo a Follonica "da pirata"!!
è andata bene.
Ora il carrello rimarrà là, all'interno del circolo nautico.
A fine stagione porto a casa il gommo e il motore smontato dentro la kangoo.
Cesi - Mer Apr 10, 2019 10:38
Oggetto:
timer ha scritto:
Io invece ho rischiato e ieri ho portato il gommo a Follonica "da pirata"!!
è andata bene.
Ora il carrello rimarrà là, all'interno del circolo nautico.
A fine stagione porto a casa il gommo e il motore smontato dentro la kangoo.

Mm tanto.. t'avessero fermato bastava dire che eri quello di YouTube che remava sulla banana ROTFL ROTFL
L'amico di Luciano....che non ti dà una mano
thirsenos - Gio Apr 18, 2019 8:43
Oggetto:
Sono andato a fare il collaudo del serbatoio GPL ,rinnovato dopo i 10 anni ( truffa colossale) e mi sono fermato a vedere le revisioni di carrelli e roulotte. Una cosa ridicola ! Una perdita di tempo assurda. Con la MTC posta in un modo che con la roulotte devi tirar giù tutti i santi del paradiso. Le due roulotte non hanno passato la revisione , avevano il caravanstore non segnato a libretto. E' stata tutta un litigata !!!
Paolo - Sab Apr 20, 2019 2:06
Oggetto:
Quella del caravanstore “a libretto” é veramente una buffonata essendo amovibile in pochi attimi,a questo punto possono creare problemi anche a porta ruote di scorta, porta bici da timone o da scocca o pensando ai TATS a eventuali passerelle che per evitare di cadere messe sui rimorchi imbarcazioni mentre si vara/ala... voglio pensare a un ing un po’ troppo puntiglioso
Raph69 - Sab Apr 20, 2019 3:14
Oggetto:
Ah perché adesso si chiama "puntiglioso" Flap

Io comunque ho già deciso che quando toccherà a me smonto tutto l'allestimento e ci vado col telaio nudo così evito in partenza rotture di scatole
Che poi su un senza freni come il mio che senso ha la revisione, potrei andarci col portatarga e basta che sarebbe lo stesso che Cag...
thirsenos - Dom Apr 28, 2019 10:47
Oggetto:
Paolo ha scritto:
Quella del caravanstore “a libretto” é veramente una buffonata essendo amovibile in pochi attimi,a questo punto possono creare problemi anche a porta ruote di scorta, porta bici da timone o da scocca o pensando ai TATS a eventuali passerelle che per evitare di cadere messe sui rimorchi imbarcazioni mentre si vara/ala... voglio pensare a un ing un po’ troppo puntiglioso


Purtroppo , mi sono informato , il caravanstore dev'essere a libretto , perchè sporge lateralmente, così han detto.
sandrogiava - Mer Mag 15, 2019 8:40
Oggetto: Luci retromarcia e retroinebbia
Oggi parlavo con il mio meccanico che ha a che fare con revisioni carrelli in due provincie diverse e mia ha confermato che in funzione della mctc presso cui si va a revisione, anche per i carrelli "antichi" che non l'avevano, possono chiedere o meno il retronebbia, la retro non importa (anche xche la spina 7poli non lo prevede).
Come al solito, conviene sentire prima il tecnico che farà l'ispezione e assecondarlo Wink
Camillo - Mer Mag 15, 2019 11:52
Oggetto:
Sulla rivista questo mese parlano proprio di quel problema e hanno chiarito in Motorizzazione che retromarcia e retronebbia vanno montati solo se erano presenti in origine, ovvero se il carrello è stato omologato dopo il 2012 e se ha il cavo con connettore 13 poli.

In caso contrario, si attaccano...
OlCiccio - Gio Mag 16, 2019 9:18
Oggetto:
io l'altro giorno ho smontato il vecchio carrello per smaltirlo in discarica, consiglio a tutti di provare a smontare l'assale e scuoterlo, il mio era marcio dentro e si stava dissaldando ai lati in due punti invisibili da sotto ... m'è andata bene !
Camillo - Ven Mag 17, 2019 12:37
Oggetto:
CHE TIPO DI ASSALE?

Molla elicoidale o quell'insulso sistema a torsione di Alko?
OlCiccio - Ven Mag 17, 2019 2:28
Oggetto:
sistema a torsione
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB