Oldribs Community Official Forum :: Sigillante interno per tubolari.
 Indice del forum
Forum dedicato alla nautica da diporto
 PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum
Sigillante interno per tubolari.
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Topic chiuso    Indice del forum -> Gommoni
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
orbino




abilitati


Età: 70
Registrato: 09/10/13 21:45
Messaggi: 335
orbino is offline 

Località: Genova
Interessi: mare mare mare
Impiego: nullafacente impegnato


MessaggioInviato: Mar Feb 27, 2018 7:09    Oggetto:  Sigillante interno per tubolari.
Descrizione:
Rispondi citando

Cercando nel sito non sono riuscito a trovare nulla di specifico in argomento.
Con riferimento al mio Navy 415 che presenta perdite diffuse, anche se non singolarmente importanti, lungo le incollature dei tubolari, mi sono convinto che difficilmente riuscirei a fare un buon lavoro con le strisce di tessuto con cui mi ero ripromesso di ricoprire tutte le parti interessate. Parlandone con una persona che traffica in gommoni mi è stato suggerito di utilizzare un prodotto liquido da immettere nei tubolari attraverso il foro delle valvole. Riportati in pressione i tubolari occorre girare e rigirare il gommone per ogni verso per consentire al liquido di rivestire tutte le superfici interne, insinuandosi anche nelle zone fallate grazie alla pressione stessa. Il procedimento di rimescolamento va ripetuto diverse volte per qualche ora sino a quando il liquido comincia a coagulare. Dopo il gommone va lasciato gonfio per un paio di mesi con l'avvertenza di scaricarlo ogni tanto della pressione e di immettere aria nuova, così si favorirebbe l'essiccazione completa del liquido anche se questo conserva elasticità. Sembra che il trattamento abbia dato risultati ottimali garantendo anni di buona fruibilità del mezzo e che il tenerlo sgonfio non provochi problemi. Qualcuno ha avuto esperienze dirette in merito?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mar Feb 27, 2018 7:09    Oggetto: Adv






Torna in cima
Camillo

Grande Postatore


abilitati



Registrato: 22/12/06 23:31
Messaggi: 30327
Camillo is offline 

Località: Mogliano Veneto




MessaggioInviato: Mar Feb 27, 2018 9:28    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il prodotto in questione è una sorta di lattice... in pratica alla fine sarà come aver messo un "preservativo" al gommone, solo dall'interno.

La controindicazione, grave, è solo una: il lattice rimane sempre un pò appiccicoso. Se il gommone rimane sempre gonfio, non è un gran problema. Se invece fai monta e smonta, lo sfregamento delle pareti interne quando lo pieghi può facilmente strappare il sottile strato e a quel punto te lo ritrovi penzolante all'interno.

Il secondo rischio è che nei vari giramenti si vadano ad impiastrare di lattice le valvole. Se sono del tipo smontabile, le pulisci facilmente, se invece sono le Bridgeport fisse, rischi di rovinarle per sempre.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Nulla si crea, ma tutto si può distruggere se lo si trasforma!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
orbino




abilitati


Età: 70
Registrato: 09/10/13 21:45
Messaggi: 335
orbino is offline 

Località: Genova
Interessi: mare mare mare
Impiego: nullafacente impegnato


MessaggioInviato: Mar Feb 27, 2018 11:22    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Hai evidenziato quelli che anche per me sono i due aspetti critici.
Su quello della appiccicosità residua del prodotto bisognerebbe appurare se rimane tale anche qualora l'intervento venga eseguito con tutti i crismi rispettando alla lettera le istruzioni riguardo al quantitativo utilizzato, alle fasi di spalmatura ed ai tempi di asciugatura. In merito bisognerebbe sentire qualcuno che l'ha provato personalmente.
Sulla questione valvole è esattamente come dici e nel mio caso sul gommone sono montate proprio le bridgeport che non saprei proprio come fare a ripulire internamente.
Camillo, hai fatto una esperienza diretta?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Camillo

Grande Postatore


abilitati



Registrato: 22/12/06 23:31
Messaggi: 30327
Camillo is offline 

Località: Mogliano Veneto




MessaggioInviato: Mer Feb 28, 2018 9:01    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La spalmatura non la controlli perché tu puoi solo buttar dentro il prodotto e rigirare il gommo, sperando che si distribuisca come si deve...

Quanto all'essicazione, l'appiccicosita' a secco è una caratteristica del lattice ( mai provato i prodotti Durex?) Mr. Green

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Nulla si crea, ma tutto si può distruggere se lo si trasforma!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
thirsenos

Grande Postatore


attivi


Età: 48
Registrato: 22/02/07 20:27
Messaggi: 4805
thirsenos is offline 

Località: roma
Interessi: tanti
Impiego: lavoratore


MessaggioInviato: Mer Feb 28, 2018 9:08    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dai tubolari dei gommoni ai profilattici...come siamo caduti in basso...segno dei tempi? Flap Flap Flap Flap Flap Flap Flap Flap Flap Flap
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
orbino




abilitati


Età: 70
Registrato: 09/10/13 21:45
Messaggi: 335
orbino is offline 

Località: Genova
Interessi: mare mare mare
Impiego: nullafacente impegnato


MessaggioInviato: Mer Feb 28, 2018 10:01    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sapevo che avrei sollevato una levata di scudi toccando questo argomento.
Però non riesco ad avere una risposta diretta da qualcuno che abbia usato provato personalmente il trattamento.
Non so la composizione del liquido, se sia solo lattice o anche altre sostanze che permettono il processo dell'essiccazione e la perdita della caratteristica dell'appiccicosità.
Sempre gironzolando in internet ho trovato un prodotto specifico della Euromeci ed anche riguardo a questo ho solo letto un rifiuto generico precostituito ma non motivato o sperimentato ed una sola dichiarazione positiva da parte di uno che l'aveva provato.
Ricordo che sto parlando di microperdite diffuse ma non singolarmente rilevanti. Leggo che qualcuno, con soddisfazione, chiude piccoli fori con attack o altro spalmato sul tessuto esterno dei tubolari, farlo dall'interno con una sostanza apposita non mi sembra una idea più peregrina, anche se il risanamento dovesse durare solo due o tre anni.
Due o tre anni di utilizzo di un gommone altrimenti destinato al cassonetto valgono la spesa di qualche decina di euro. Thirsenos, da giovani, tra amici, i nostri amati gommoni li chiamavamo appunto profilattici per elefanti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Camillo

Grande Postatore


abilitati



Registrato: 22/12/06 23:31
Messaggi: 30327
Camillo is offline 

Località: Mogliano Veneto




MessaggioInviato: Mer Feb 28, 2018 10:16    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Nessuno proibisce di fare nulla, è solo una questione di rapporto costi/ benefici.

Normalmente una soluzione tampone che può durare due anni come due mesi non è ritenuta conveniente.

Un mio amico chimico si era ostinato a salvare un Callegari delaminato ed aveva individuato un prodotto particolare compatibile da spalmare sulle "falle"...

Inizialmente la cosa pareva funzionare, ma è bastato che il problema si estendesse a zone difficilmente raggiungibili o soggette a forte usura per vanificare tutto...

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Nulla si crea, ma tutto si può distruggere se lo si trasforma!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
calumello




abilitati



Registrato: 26/10/16 13:02
Messaggi: 142
calumello is offline 

Località: AR





NULL
MessaggioInviato: Gio Mar 01, 2018 10:56    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ebbi il problema microperdite sul vecchio Callegari. In una zona di microperdite più circoscritta misi un antiestetico quanto efficace toppone. Brutto, ma funzionò.
Nelle zone con microperdite meno individuabili, nulla. E tanta pompa...
durata residua due ulteriori stagioni, poi era diventato un millefori e dovetti disarmare

_________________
Gommone Giò, 521
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
luciano

Grande Postatore


attivi


Età: 55
Registrato: 02/12/07 00:45
Messaggi: 5365
luciano is offline 

Località: Toscanaccio..





italy
MessaggioInviato: Gio Mar 01, 2018 2:56    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Se sono microperdite da sigillare con liquido interno, per non 'jettare' un vecchio gommo..perchè no?? Wink
Se la cosa deve 'sanare' provvisoriamente situazioni che possono lasciarti in mare senz'aria.. ti rispondi da solo Mr. Green .. ma non penso sia questo il caso

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Raph69

Grande Postatore


attivi



Registrato: 28/09/09 23:59
Messaggi: 2006
Raph69 is offline 






MessaggioInviato: Gio Mar 01, 2018 5:42    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Personalmente preferisco un tubolare che si sgonfia lentamente a iniettare nello stesso un prodotto che non so esattamente come possa reagire.... metti caso che i solventi in esso contenuti diano luogo a un decadimento repentino del tessuto e mi ritrovo con uno squarcio al primo impatto serio con un'onda, oppure il prodotto mi intasa la valvola e mi ritrovo in mezzo al mare con un tubolare sgonfio... sono tutte ipotesi catastrofistiche lo ammetto, ma visto che a mare non ci sono taverne.... preferisco la certezza di un tubolare che va gonfiato ogni due giorni. Imho ovviamente
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Camillo

Grande Postatore


abilitati



Registrato: 22/12/06 23:31
Messaggi: 30327
Camillo is offline 

Località: Mogliano Veneto




MessaggioInviato: Gio Mar 01, 2018 7:48    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Raph69 ha scritto:
Personalmente preferisco un tubolare che si sgonfia lentamente a iniettare nello stesso un prodotto che non so esattamente come possa reagire.... metti caso che i solventi in esso contenuti diano luogo a un decadimento repentino del tessuto e mi ritrovo con uno squarcio al primo impatto serio con un'onda, oppure il prodotto mi intasa la valvola e mi ritrovo in mezzo al mare con un tubolare sgonfio... sono tutte ipotesi catastrofistiche lo ammetto, ma visto che a mare non ci sono taverne.... preferisco la certezza di un tubolare che va gonfiato ogni due giorni. Imho ovviamente


Quoto

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Nulla si crea, ma tutto si può distruggere se lo si trasforma!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
luciano

Grande Postatore


attivi


Età: 55
Registrato: 02/12/07 00:45
Messaggi: 5365
luciano is offline 

Località: Toscanaccio..





italy
MessaggioInviato: Gio Mar 01, 2018 9:37    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Raph69 ha scritto:
Personalmente preferisco un tubolare che si sgonfia lentamente a iniettare nello stesso un prodotto che non so esattamente come possa reagire.... metti caso che i solventi in esso contenuti diano luogo a un decadimento repentino del tessuto e mi ritrovo con uno squarcio al primo impatto serio con un'onda, oppure il prodotto mi intasa la valvola e mi ritrovo in mezzo al mare con un tubolare sgonfio... sono tutte ipotesi catastrofistiche lo ammetto, ma visto che a mare non ci sono taverne.... preferisco la certezza di un tubolare che va gonfiato ogni due giorni. Imho ovviamente


perchè, tu faresti il "servizio" e ti fionderesti in mare senza una 'provettina di tenuta od un giro di test in sicurezza?
Mica metti dentro acido cloridrico.. Mr. Green
Poi.. se ti si sgonfia in una giornata è un conto.. se lo tieni a mollo per l'estate è un'altro.. Wink
il bisogno fa trottar la vecchia

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
orbino




abilitati


Età: 70
Registrato: 09/10/13 21:45
Messaggi: 335
orbino is offline 

Località: Genova
Interessi: mare mare mare
Impiego: nullafacente impegnato


MessaggioInviato: Gio Mar 01, 2018 11:51    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il prodotto che vorrei usare è specifico per gommoni, la ditta che lo produce ha un certo nome e non credo che possa spacciare per toccasana un qualcosa che corrode i tubolari. Prima di metterlo in mare è ovvio che le valvole andrebbero controllate per verificare che siano ancora funzionanti. Quando lo metti in mare è altrettanto ovvio che la sostanza iniettata deve risultare ben asciutta.
Scusatemi ma ho la sensazione che ci sia un'atteggiamento di rifiuto precostituito senza avere esatta cognizione del trattamento e del risultato per mancanza di esperienza diretta, quella che mi piacerebbe invece poter riscontrare. Va a finire che farò io da cavia e poi racconterò l'esito.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Raph69

Grande Postatore


attivi



Registrato: 28/09/09 23:59
Messaggi: 2006
Raph69 is offline 






MessaggioInviato: Ven Mar 02, 2018 9:22    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Personalmente preferisco un tubolare che si sgonfia lentamente a iniettare nello stesso un prodotto che non so esattamente come possa reagire.... metti caso che i solventi in esso contenuti diano luogo a un decadimento repentino del tessuto e mi ritrovo con uno squarcio al primo impatto serio con un'onda, oppure il prodotto mi intasa la valvola e mi ritrovo in mezzo al mare con un tubolare sgonfio... sono tutte ipotesi catastrofistiche lo ammetto, ma visto che a mare non ci sono taverne.... preferisco la certezza di un tubolare che va gonfiato ogni due giorni. Imho ovviamente
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Camillo

Grande Postatore


abilitati



Registrato: 22/12/06 23:31
Messaggi: 30327
Camillo is offline 

Località: Mogliano Veneto




MessaggioInviato: Ven Mar 02, 2018 11:53    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

orbino ha scritto:

Scusatemi ma ho la sensazione che ci sia un'atteggiamento di rifiuto precostituito senza avere esatta cognizione del trattamento e del risultato per mancanza di esperienza diretta, quella che mi piacerebbe invece poter riscontrare. Va a finire che farò io da cavia e poi racconterò l'esito.


Non mi piace questa tua presa di posizione.

Tu hai chiesto un parere, ognuno ti ha dato il suo MOTIVANDOLO .

Quindi non vedo nessun "atteggiamento di rifiuto precostituito", ma semmai "atteggiamenti costruttivi e responsabili".

-Possono sporcarsi le valvole? al 99% si.

-Sei in grado di smontarle e pulirle? no

-Puoi escludere che una volta gonfiato il gommone queste perdano sin da subito e in modo non marginale? No, anzi è molto probabile vista la delicatezza del sistema, dove basta un pò di morchia per impedire la corretta tenuta del piattello.

Questo per me è più che sufficiente per stare alla larga dagli intrugli di Mago Merlino, che funzionino o no come tappabuchi. Se per te non lo è, fai pure, ma non pretendere gli applausi.

Il prodotto non ha nulla di miracoloso: è lo stesso delle bombolette gonfia e vai delle auto, con la differenza che lì gonfi una volta sola e quando vai dal gommista buttano la valvola per principio ( e ti bestemmiano dietro per dover pulire cerchio e pneumatico).

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Nulla si crea, ma tutto si può distruggere se lo si trasforma!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
orbino




abilitati


Età: 70
Registrato: 09/10/13 21:45
Messaggi: 335
orbino is offline 

Località: Genova
Interessi: mare mare mare
Impiego: nullafacente impegnato


MessaggioInviato: Ven Mar 02, 2018 12:23    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ralph, un consiglio da amico, considerato che taverne in mare non ce ne sono, che il mare nasconde tanti trabocchetti, legni e rami appuntiti quando meno te lo aspetti, che il tessuto di un gommone e le incollature, anche da nuovi ma ancor più dopo pochi anni di utilizzo, possono sempre tradire, che il mare è di per se d'indole cattiva, violenta e dispettosa quando meno te lo aspetti, a mio modesto avviso il mezzo ideale per solcarlo in quasi sicurezza è minimo uno scafo tipo il Montouk 17 della Boston Whaler di vecchia memoria, meglio ancora se rivestito di un lamierino di acciaio inox, ovviamente per andar bene devi montarci minimo un 70hp e per movimentarlo occorre un bel carrello.
Scherzi a parte, ma neppure tanto, quando si naviga con gommoni d'annata qualche imprevisto può sempre accadere, l'importante è ricordarsi sempre cosa si ha sotto il sedere e muovere il passo in funzione della capacità delle proprie gambe, le alternative sono due, restarsene in spiaggia o utilizzare sempre scafi nuovi o seminuovi. Quando andavo per isole e con bambini appresso ho sempre adottato quest'ultima soluzione. Come andar per mare è anche una filosofia.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Camillo

Grande Postatore


abilitati



Registrato: 22/12/06 23:31
Messaggi: 30327
Camillo is offline 

Località: Mogliano Veneto




MessaggioInviato: Ven Mar 02, 2018 12:52    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bene, mi pare che si sia detto tutto quel che c'era da dire.

Adesso, prima che la discussione degeneri, chiudo il thread e ci sentiamo a fine stagione per sapere il risultato dell'esperimento.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Nulla si crea, ma tutto si può distruggere se lo si trasforma!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Bloccato: Ven Mar 02, 2018 12:52 da Camillo
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Topic chiuso    Indice del forum -> Gommoni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Oldribs Community Official Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008